Una notte ai musei vaticani tra musica e arte

Si rinnovano gli appuntamenti notturni a suon di musica nei musei vaticani.

Lo show è sicuramente diverso da quello promesso da Fabrizio Moro per la presentazione del suo ultimo lavoro, ma di fatto la musica parla una sola lingua.

I musei del Papa rinnovano l’appuntamento con le aperture notturne offrendo l’opportunità dal 20 aprile al 26 ottobre di visitare i capolavori che custodiscono in versione notturna, ad accompagnare questo viaggio inusuale la musica.

E’ stato possibile grazie alla collaborazione con il Comitato Nazionale Italiano di Musica. La scelta sarà molto ampia, dal tango argentino al canto dei cori fino alla pizzica salentina, la musica classica sarà portata in scena dall’Accademia di Santa Cecilia.

La musica  parla, racconta e crea suggestioni nello splendido scenario offerto da queste opere d’arte. Del resto la fusione di diversi ambiti culturali non è certamente una novità. Basti vedere il successo ottenuto a Napoli dalla cantantessa siciliana Carmen Consoli in una affollata libreria Feltrinelli per la presentazione del suo ultimo lavoro Eco di Sirene.

Tutte le info su sito ufficiale www.museivaticani.va.

Lascia un commento