Il violino – Pianoforte, un vecchio progetto di Leonardo rivisitato

Si chiama “il violino-pianoforte”, anche chiamato “Viola Organista”, unisce il suono degli archi al meccanismo della tastiera. Il progetto originale era di Leonardo da Vinci ma mai realizzato, una consuetudine per il genio toscano. A distanza di 500 anni, il musicista polacco Slawomir Zubrzucki ha deciso di riprendere il progetto e costruire lo strumento. «È come avere insieme tre strumenti: il clavicembalo, l’organo e la viola da gamba», spiega. Il lavoro di creazione ha richiesto almeno tre anni. Prima di lui ci aveva provato un giapponese, Akio Obuchi, che aveva lavorato su commissione di Eduardo Paniagua, un musicista esperto di barocco.

E prima di entrambi ci avevano provato nel XVII secolo: all’Escorial, a Madrid, si può ancora vedere uno dei primi modelli realizzati seguendo gli appunti di Leonardo. L’idea, del resto, aveva da sempre incuriosito i musicisti, che volevano sperimentare e ascoltare quello strumento che nessuno aveva mai sentito. Ironia della sorte, nemmeno Leonardo – che pure inventò il progetto.  (fonte linkiesta.it)

Lascia un commento